Newsletter 28/10/2020
Aggiornato al 4 Novembre 2020

Aiuti alle attività economiche del territorio: 

Giovedi 29 ottobre il Consiglio Comunale approverà alcuni provvedimenti per sostemere le attività economiche del territorio che affrontano le difficoltà dovute alla situazione sanitaria. aiuti concreti che integreno quelli messi in campo negli scorsi mesi. In particolare il comune ha deciso questi interventi:

  • IMPOSTA DI PUBBLICITÀ: per il 2020 le tariffe dell’Imposta sono ridotte del 50 %;
  • CANONE DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO (COSAP) per il 2020 le tariffe Cosap dei Pubblici Esercizi sono ridotte del 66,6%. Inizialmente era stata prevista una riduzione del 40%, ma vogliamo aumentare lo sconto. Inoltre è stata disposta la possibilità di ampliamento dei plateatici a titolo gratuito;
  • TASSA RIFIUTI TA.RI: la riduzione della TARI è stata determinata per la quota variabile nel 40% (anche in questo caso viene aumentato lo sconto inizialmente previsto al 25%) per le utenze non domestiche;
  • CANONI AFFITTI D’AZIENDA/ LOCAZIONI/ CONCESSIONI IMMOBILI DI PROPRIETA’ DEL COMUNE: per IL 2020 i canoni annui ridotti del 25%;
  • CONCESSIONI CHIOSCHI DI PROPRIETA’ DEL DEMANIO: per il 2020 la quota di competenza del Comune sarà ridotta del 25%;
  • CONCESSIONI DEMANIALI EXTRAPORTUALI (SPIAGGE, PONTILI E PEDALO’) – per l’anno 2020 la quota di competenza del Comune sarà ridotta del 25%.

Complessivamente si tratta di interventi per un valore economico di € 906.000,00.


Campagna vaccinazioni: posticipati gli appuntamenti del 31 ottobre e del 7 novembre:  A seguito di disguidi nella consegna dei vaccini antinfluenzali ai medici di Medicina Generale, si avvisa la popolazione che gli appuntamenti previsti per sabato 31/10/2020 saranno posticipati a sabato 07/11/2020 gli appuntamenti previsti per sabato 07/11/2020 saranno posticipati a sabato 14/11/2020.

Si ringrazia per la collaborazione.


Sospensione delle attività culturali:  In base alle norme attuative del DPCM del 24 ottobre siamo costretti a sospendere le attività dell’Upif e del Circolo della Mezza Età’. Pur con dispiacere l’amministrazione non può che uniformarsi alle leggi attuali anche nell’intento di limitare le possibilità di contagio alle fasce più esposte della popolazione.. Speriamo che questi sacrifici possano servire a ridurre la diffusione dell’epidemia e permettano presto alla nostra comunità di potersi incontrare nei luoghi preposti.

Per contrastare i contagi e vincere la lotta contro il virus sono fondamentali le azioni di prevenzione quali : indossare la mascherina , igienizzare  le mani, mantenere la distanza interpersonale. Se tutti adotteremo comportamenti coscienziosi supereremo  anche questo momento difficile .


Fondo per il sostegno agli affitti:  è imminente la pubblicazione del Bando per il Fondo Sostegno Affitti 2020 della Regione Veneto. Invitiamo i potenziali richiedenti a presentare presso i CAF la DSU ai fine ISEE standard o ordinaria, necessaria per poter presentare la domanda.

E’ possibile fissare un appuntamento con lo sportello CAF-CISL, che riceve il giovedì presso il Comune di Bardolino al numero 045 8096027.


Sospeso servizio navetta ore 18.00 e 19.00: Si comunica che da oggi 28/10/2020 il bus navetta non effettuerà il servizio delle ore 18:00 e 19:00.


Bandi (n.2) per assegnazione di alloggi comunali. Scadenza presentazione domande il 23/11/2020 ore 12.00: Sono stati istituiti 2 bandi per l’assegnazione degli alloggi comunali.
La candidatura dovrà essere fatta entro il giorno 23/11/2020.
Per chi fosse interessato i moduli sono scaricabili dal sito comunale.


Pillola di cultura:

Scriveva Trilussa, noto poeta che componeva in dialetto romanesco: “Quela de dà la mano a chissesia/ nun è certo un’usanza troppo bella: / te po’ succede ch’hai da strigne quella/d’un ladro, d’un ruffiano o d’una spia./Deppiù la mano, asciutta o sudarella,/quanno ha toccato quarche porcheria,/contiè er bacillo d’una malatia,/che t’entra in bocca e va ne le budella./Invece, a salutà romanamente,/ce se guadagna un tanto co l’iggiene,/eppoi nun c’è pericolo de gnente”. Questa poesia di Trilussa, anagramma di Carlo Alberto Salustri, (1871-1950) intitolata: “La stretta di mano” pare proprio scritta in questi tempi di pandemia da Covid-19. Il linguista Massimo Arcangeli ha appena pubblicato un saggio, edito da Castelvecchi, dal titolo “L’avventurosa storia della stretta di mano dalla Mesopotamia al Covid-19” (se ne consiglia la lettura). Trattasi di una rassegna molto interessante sulla stretta di mano nella storia, in Oriente e in Occidente, dal saluto del re Assiro e quello Babilonese (850 a.C.) (vedi foto: Museo di Baghdad) ai nostri giorni (vedi foto: Barack Obama e Greta Thunberg). Ricordiamo di aver studiato a scuola il Giuramento di Pontida (1167) del Berchet: “L’han giurato, li ho visti in Pontida/convenuti dal monte, dal piano./ L’han giurato e si strinser la mano/cittadini di venti città.” Stringere la mano è un gesto ricco di significati, perché, come afferma lo scrittore inglese Henry Siddons: “La mano è la lingua delle buone e cordiali intenzioni. E’ lo strumento generale della mente”.

Ora le condizioni sanitarie ci obbligano alla distanza e la conoscenza “tattile” è statacongelata. Ci auguriamo che, al più presto, la scienza ci aiuti a vincere questo male, questo “virus” (che in latino significa “veleno”) il quale non solo sta colpendo la nostra realtà fisica, ma, attraverso di essa, sta fortemente limitando anche la nostra dimensione spirituale.

L’essere umano infatti, ha sempre bisogno di momenti in cui la sua fisicità correttamente e positivamente si esprima, altrimenti ne viene colpita anche la sua anima. Pensiamo allo sport, alla danza, allo spettacolo, al momento conviviale ed alla gioia del condividere esperienze di famiglia come i compleanni, i matrimoni o anche il dolore delle esequie e la consolazione della preghiera comune. Ma per ora dobbiamo stringere i denti. Non disperiamo. Ce la faremo, tutti insieme, anche se a debita distanza, evitando di stringerci la mano e con una non piccola dose di tristezza nel cuore.

SI ringrazia il Circolo Anziani per la collaborazione alla stesura della Pillola di Cultura

83 visite