Scuola sicura. Esercitazione protezione civile
Aggiornato al 27 aprile 2018

(AVN) – Venezia, 27 aprile 2018

Si è svolta nella splendida cornice del lago di Garda, a Bardolino presso le scuole elementari “Falcone-Borsellino”, la prima tappa veronese dell’edizione primaverile del progetto “Scuola Sicura Veneto”. A tirare le fila della giornata, come di consueto, l’assessore regionale alla Protezione Civile il quale nel suo intervento ha sottolineato “l’importanza del volontariato e di come da una vita salvata molto spesso nasca un volontario in più”. Questo il messaggio lanciato ai ragazzi per invogliargli a intraprendere in futuro il percorso nel volontariato di protezione civile.

Durante l’esercitazione si sono svolte diverse prove di evacuazione e sono state spiegate le procedure in caso di sisma e di incendio: allarme, avvio procedure, evacuazione propriamente detta e recupero dei feriti da parte dei soccorritori.

A seguire, sotto la guida tecnica del personale regionale dell’assessorato e della direzione protezione civile, insieme ai vigili dei fuoco, alle forze locali di polizia, agli alpini  e alla Croce Rossa di Bardolino si è svolta un’analisi delle azioni compiute da alunni e insegnanti. Sono state quindi presentate le funzionalità dei diversi mezzi d’emergenza intervenuti, tra cui l’elicottero del Suem 118 atterrato sulle rive del lago.

Al termine è stato consegnato un volumetto, scritto con un linguaggio semplice, con le principali regole e i rischi da conoscere e anche con i riferimenti locali di protezione civile.

Della giornata odierna è possibile reperire la fotocronaca completa sul sito www.scuolasicuraveneto.it. Le prossime tappe regionali sono in programma venerdì 5 maggio a Campolongo in provincia di Venezia e a Brugine sabato 6 maggio in provincia di Padova.

A cura dell’ufficio stampa Regione Veneto

115 visite