Martin Rama cento anni in Comune
Aggiornato al 13 aprile 2016

Il sindaco Ivan De Beni e l’assessore ai servizi sociali Elena Avanzini hanno festeggiato questa mattina in municipio il neo centenario Attilio Martino Rama. Accompagnato dai figli Luana e Nello, nipoti e parenti l’arzillo Martin ha ricevuto dalle mani del primo cittadino la “Preonda” , alcuni libri dedicati a Bardolino ed un cesto natalizio. Presenti anche il vice sindaco Marta Ferrari e l’assessore Lauro Sabaini.Durante la Seconda Guerra Mondiale Martin Rama ha svolto il servizio militare come Sergente Maggiore, in forza a Trento, con la qualifica d’istruttore di tiro ai sottufficiali. Fatto prigioniero dai tedeschi venne caricato sul treno diretto al campo di concentramento nazista di Mauthausen, in Austria. Riuscì a fuggire dal vagone e trovare rifugio presso dei contadini prima di unirsi ai partigiani. Sposato per 65 anni con Ada Boni, morta nel gennaio del 2012 a 88 anni, ha svolto il lavoro di mediatore. Assessore e consigliere comunale per più di vent’anni con i sindaci Carlo Delaini e Giorgio Metzler è stato anche segretario del Partito Socialdemocratico di Bardolino.

922 visite