Area ambiente
Aggiornato al 12 febbraio 2018

Responsabile dell’area

Dott. Davide Lonardi

Tel. 045 6213234

Mail. davide.lonardi@comune.bardolino.vr.it

Orario di ricevimento: lunedì e giovedì 09:00-12:00

 

Ufficio Demanio

Tel. 045 6213213

Mail. demanio@comune.bardolino.vr.it

Orario di ricevimento: giovedì 09:00-12:00

Ecologia

LOTTA ALLE ZANZARE

Aedes Albopictus Skuse - la Zanzara tigre
Di origine asiatica, è stata rinvunuta per la prima volta in italia nel 1990. L'adulto è di piccole dimensioni (5mm, escluse le Zampe) di colore nero con bande longitudinali bianche sul corpo che la rendono facilmente riconoscibile.
La femmine non è una grande volatrice e svolge attività trofica durante le ore mattutine e nel tardo pomeriggio preferendo attaccare le parti basse del corpo.
Attiva da Marzo a Novembre, punge di giorno a differenza delle altre zanzare che hanno abitudini crepuscolari. Depone le uova all'asciutto sulle pareti verticali ed interne di bidoni, sottovasi, tombini, pneumatici, ed in genere qualunque tipo di contenitore.
Appena vengono sommerse le uova possono schiudere e dare vita ad una nuova generazione. In mancanza di acqua possono rimanere vitali per diversi mesi. Sverna come uovo in diapausa.Punge uomini ed animali a sangue caldo.

Bacillus Thuringiensis var. israeliensis
Il Bacillus thuringiensis var. israeliensis (B.t.i.) è una batterio aerobio GRAM positivi, scoperto nel 1976 in Israele. Ad oggi rappresenta il metodo di controllo larvicida delle zanzare a minore impatto ambientale.
Il batterio esplica la propria azione tossica grazie a 4 proteine prodoptte nella fase si sporogenersi.
Esso agisce esclusivamnete per ingestione: una volta nell'intestino delle larve(con una pH alcalino), le proteine provocano in un breve lasso di tempo gravi disfunzioni, problemi cellulari che portano alla morte delle larve. Proprio la presenza di queste 4 proteine rappresenta uno dei punti di forza del B.t.i.: studi di laboratorio hanno dimostrato che è molto difficile che si verifichino fenomini di resistenza all'interno complesso tossico del B.t.i.
Il mondo della ricerca è concorde nell'affermare che il B.t.i. è il larvicida in assoluto più selettivo tra quelli  è stato riscontrato verso i Vertebrati.

LARVICIDA IN COMRESSE
Bacillus Thuringiensis Var. israeliensis 3,4% Potenza 3400 UTI/mg
Reg.Min San n. 18670
Cod. 1-25-500-50
Blister da 10 compresse in scatole da 50
od.1-25-500-B
Bustine in blister da 10 compresse in scatola da 100 bustine

SCARICA QUI L'ORDINANZA NR. 75 DEL 08.04.2013.

VANTAGGI DELLA LOTTA LARVICIDA VS LOTTA ADULTICIDA

LARVICIDA ADULTICIDA
EFFICACIA 80-95%

I 4 diversio tipi di tossine presenti nel batterio escludono fenomeni di resistenza incrociata

Lotta mirata, maggiopr riduzione della popolazione

Impatto ambientale nullo

EFFICACIA 50-80%

Elevato rischio di insorgenza di ceppi resistenti

Controllo della popolazione temporaneo, non selettivo

Impatto ambientale alto

 

 

RICICLO

La raccolta differenziata dei rifiuti è obbligatoria per legge e deve garantire il raggiungimento di percentuali minime di riciclaggio.

Questa Amministrazione comunale si sta impegnando in maniera continua e decisa nel divulgare tutte le informazioni necessarie per la corretta gestione dei rifiuti;  con un piccolo sforzo quotidiano e con l’impegno di tutti, possiamo arrivare a un reale cambiamento.

Per questo motivo, vi invitiamo a cercare di ridurre la produzione di rifiuti  e a continuare a differenziare il più possibile, usando correttamente i servizi di raccolta. In questo modo riusciremo a salvaguardare l’ambiente e a riutilizzare le risorse energetiche in varie forme.

Noi cittadini, con i comportamenti di ogni giorno, possiamo sicuramente incidere profondamente in questi processi. Ecco perché nasce il “Riciclabolario”: una guida di immediata lettura che ci auguriamo diventi il riferimento per ogni cittadino per la corretta differenziazione dei rifiuti.

 

 

 

ORDINANZA BALNEAZIONE

L'ordinanza di Balneazione è un provvedimento a tutela dell'igiene e della salute pubblica, in quanto al di fuori delle zone di balneazione e nel periodo di tempo non rientrante nella stagione balneare - aperta dal 15 maggio al 15 settembre - fare il bagno può comportare rischi per mancanza di controlli.

Individua e di classifica quali sono le zone destinate alla balneazione.

Vieta quindi la balneazione al di fuori delle specifiche zone individuate da tale pratica e nel periodo di tempo non rientrante nella stagione balneare che va dal 15 maggio al 15 settembre.

La stagione balneare rimane aperta dal 01 maggio al 30 settembre.

Vi invitiamo a scaricare l'Ordinanza Balneazione nella sezione regolamenti online della sezione Ambiente del Comune di Bardolino.

 

Se vuoi visualizzare il bollettino sulla situazione della qualità delle acque del Garda e sulla situazione della balneabilità delle acque lacustri di balneazione, aggiornati, clicca qui.

Se vuoi visualizzare il meteo della zona del Garda, aggiornato, clicca qui.

 

 

Demanio e porti
Demanio e Porti
 

Tel. 045 6213213
demanio@comune.bardolino.vr.it

 

Orario di ricevimento:

LUNEDI' - - - -
MARTEDI' - - - -
MERCOLEDI' - - - -
GIOVEDI' 09:30 12:30 - -
VENERDI' - - - -

- Pratiche richieste
- Ormeggi portuali
- Ormeggi in boa
- Restituzione canoni demaniali

Dal 14/09/2018 al 16/10/2018:

BANDO PUBBLICO PER L’ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DI AREA DEMANIALE LACUALE IN ZONA EXTRAPORTUALE CON SOPRASTANTE STRUTTURA CHIOSCO BAR LOC. CISANO CHIOSCO B05 - PERIODO 2019-2020

 

BANDI PUBBLICI PER L’ASSEGNAZIONE IN CONCESSIONE DI AREA DEMANIALE LACUALE CON SOPRASTANTE STRUTTURA NR. 03 CHIOSCHI BAR IN ZONA EXTRAPORTUALE LOC. RIVALUNGA E RIQUALIFICAZIONE DELLA STESSA - B01, B02, B03.

Graduatoria definitiva posti barca bando esennale 2016 - assegnazioni

Graduatoria definitiva posti barca bando esennale 2016 - scadenza concessioni

 

COSA FARE PER...

Come richiedere una boa?

La richiesta di una boe viene effettuata partecipando ad un bando che si tiene indicativamente una volta all'anno. Al momento il bando non è attivo; quando lo sarà ci sarà il link diretto pubblicato in questa pagina.

 

Come chiedere un posto barca?

Per la richiesta del posto barca è necessaria la partecipazione ad un bando intercomunale, la cui scadenza e ogni 6 anni. Indicativamente il prossimo dovrà tenersi nel 2022: ulteriori informazioni saranno presenti su questa pagina in prossimità dell'evento.

 

Informazioni sui canoni demaniali

I canoni demaniali vengono determinati in base all'occupazione ed al tipologia d'uso. Per i canoni del demanio extraportuale vi è una rivalutazione annuale in base agli indici ISTAT mentre per il demanio portuale la rivalutazione, sempre su indici  ISTAT è biennale. Gli aumenti vengono determinati con DGR della Regione.

Ecocentro
Orario Econcentro Loc. Campazzi tel. 0456211524

 

Orario invernale 16/10 - 31/03
LUNEDI' 8:30 12:00 13:30 17:00
MARTEDI' 8:30 12:00 13:30 17:00
MERCOLEDI' 8:30 12:00 - -
GIOVEDI' 8:30 12:00 13:30 17:00
VENERDI' 8:30 12:00 13:30 17:00
SABATO 8:00 12:30 - -

 

Orario Econcentro Loc. Campazzi tel. 0456211524

 

Orario estivo 31/03 - 16/10
LUNEDI' 8:30 12:00 15:30 18:30
MARTEDI' 8:30 12:00 15:30 18:30
MERCOLEDI' 8:30 12:00 - -
GIOVEDI' 8:30 12:00 15:30 18:30
VENERDI' 8:30 12:00 15:30 18:30
SABATO 8:00 12:00 15:30 18:30

 

Addetto Controlli Esterni:

Fabio Barbieri
348 7782787

 

 

SMALTIMENTO RIFIUTI

Per informazioni più dettagliate leggi di seguito un riassunto di tutti i tipi di rifiuti:

UMIDO
Avanzi di cibo, bucce di frutta, carne ed ossa, farinacei in genere, filtri da tè, fondi di caffè, gusci di frutta secca, pane, resti alimentari putrescibili, scarti di verdura
VETRO
Bottiglie, vasetti, bicchieri
CARTA
Imballaggi in cartone ondulato, scatole in carta per biscotti, alimenti, Confezioni in cartoncino per pasta, riso, scatole per scarpe, detersivi, sacchetti di carta puliti, cartoncini, agende, calendari, fotocopie, poster e fogli vari. giornale, riviste, fumetti. depliant, e pieghevoli pubblicitari, libri, quaderni e album disegno, tovaglioli di carta. cartoni per bevande, latte, succhi
PLASTICA-ALLUMINIO
Barattoli di banda per legumi, tonno, bicchieri dello yoghurt, bottiglie in plastica, cassette di plastica per frutta e verdure, confezioni di tortellini, confezioni di brioche, confezioni in plastica di uova, confezioni in plastica o polistirolo per frutta, verdura ecc., contenitori in plastica (shampoo, detersivi ecc...), cellophane per alimenti, sacchetti in plastica, reti in plastica per frutta e verdura, vaschette per alimenti in plastica, vasi per vivaisti (vuoti), lattine e barattoli alluminio
SECCO
Accendini e penne, carta da alimenti, attaccapanni, bacinelle e secchi, calze di nylon, carta plastificata, carta sporca da solventi e vernici, cosmetici e cotton-fioc, gusci/cover di cellulari, piatti e posate in plastica, giocattoli, guarnizioni uso familiare, lamette usa e getta, lampadine, mozziconi di sigaretta, musicassette, cd, floppy, nastri adesivi, negativi fotografici, oggetti multi materiali, pennarelli consumati, pagliette abrasive, pannolini, polveri da aspirapolvere, sacchetti per caffè, sacchetti per alimentari in alluminio, stoviglie rotte, tappi in genere, tubetti di colla, tubetti di dentifricio e simili, videocassette, scarpe e stracci inutilizzabili, spazzole e spazzolini da denti, spugne in genere
PILE
Pile a bottone per orologi, macchine fotografiche e calcolatrici, pile a stilo o rettangolari. pile rasoio
MEDICINALI
Disinfettanti, pomate, farmaci scaduti, fiale per iniezioni
VERDE
Ramaglie, potature di alberi e siepi, fogliame, residui dell'orto, sfalci d'erba, fiori recisi
INGOMBRANTI
Attrezzi voluminosi, divani e materassi, grassi secchi e mastelli in plastica, onduline in vetroresina, poltrone, stendini in resina, tapparelle, mobilio da giardino in resina
FERRO
Biciclette, caffettiere e pentole, carriole, cerchi per ruote, filo metallico, forni e fornelli, gabbie, onduline in lamiera, reti da letto e recinzione, rottame metallico in generale, paletti da recinzione, scaffali metallici, stendini in metallo, tubi metallici
LEGNO
Bancali di legno, assi, cassette di legno, legname, mobili in genere, porte, finestre prive del vetro, infissi privi del vetro, tronchi
T/F E PERICOLOSI
Bombolette spray, contenitori con simboli o lettere T/F, contenitori per trielina, solventi, smacchiatori, insetticidi
BENI DUREVOLI
Computer, condizionatori d'aria, congelatori e frigoriferi, lavastoviglie, lavatrici, televisori, microonde, hi-fi

ALTRO
Batterie auto, olii vegetali di friggitura, olii minerali esausti. lampade neon, barattoli di vernice vuoti, surgelatori

 

 

FUNZIONAMENTO ECOCENTRO

La finalità primaria dell'Ecocentro consiste nell’incentivare la raccolta differenziata dei materiali riciclabili-recuperabilicontenuti nei rifiuti urbani, e contestualmente ridurre i costi e la quantità dei rifiuti da smaltirsi in modo indifferenziato in discarica controllata, nonché promuovere la raccolta differenziata dei rifiuti provenienti da utenze domestiche e utenze non domestiche.

La tipologia e le quantità dei rifiuti ammessi all'ecocentro è consultabile nel modulo "Ecocentro Bardolino" nella sezionemoduli online.

L’accesso all’Ecocentro comunale è consentito unicamente al fine del conferimento dei rifiuti solamente:

  • A tutte le utenze domestiche iscritte ai ruoli TARSU, in regola con il  pagamento della TARSU dell’anno precedente oppure iscritte nell’anno in corso, dietro presentazione del documento di identificazione o tessera, card e simili fornite all’uopo dal Comune, con le limitazioni stabilite al precedente Art. 4;
  • A tutte le utenze non domestiche,  iscritte ai ruoli TARSU, ed  in regola  con  il  pagamento della TARSU dell’anno precedente oppure inscritte nell’anno in corso, dietro presentazione del documento di identificazione, o tessera, card e simili fornite all’uopo dal Comune, con le limitazioni stabilite al precedente Art. 4.
  • A soggetti di cui ai casi particolari, così come previsto dall’art. 6;
  • Alle   ditte   incaricate   del   servizio   pubblico   di   smaltimento   dei   rifiuti  raccolti   presso l’Ecocentro esclusivamente per lo svolgimento delle proprie funzioni;
  • Al  personale  comunale  e al  personale addetto all’Ecocentro, esclusivamente per lo svolgimento delle proprie funzioni;
  • Alle figure di responsabilità e di vigilanza sul corretto funzionamento dell’Ecocentro.

Per qualunque altra informazione consultare il modulo "Ecocentro Bardolino" nella sezione moduli online.

Protezione civile
Protezione civile
Responsabile
Dott. Davide Lonardi
davide.lonardi@comune.bardolino.vr.it
Tel 0456213234 Assessore di riferimento: Lauro Sabaini
Orario di ricevimento:
LUNEDI' 09:00 12:30
MARTEDI' Solo su appuntamento Solo su appuntamento
GIOVEDI' 09:00 12:30

 

Problematiche

- Emergenze Ambientali

EMAS
Moduli

Malattia cipresso (Ecologia) Scarica il file

Ecocentro Bardolino (Oasi ecologica) Scarica il file

Gestione rifiuti solidi urbani (Oasi ecologica) Scarica il file

Vigilanza e Sanzioni Porti (Ecologia) Scarica il file

Zone di Balneazione (Ecologia) Scarica il file

Regolamenti

Ordinanza ecocentro (ambiente) scarica il file

Regolamento comunale per il servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani e assimilati (ambiente) scarica il file

Regolamento per la vigilanza e sanzioni amministrative nelle zone portuali del territorio comunale (ambiente) scarica il file

Piano porti e degli ormeggi (ambiente) scarica il file

Regolamento del distretto di protezione civile vr7 “zona Mincio” (ambiente) scarica il file

Regolamento comunale per l’assegnazione e la gestione dei beni del demanio lacuale(ambiente) scarica il file

 

2.517 visite