Aperto questa mattina l’ufficio Iat di Piazzale Aldo Moro. L’ufficio d’informazione e accoglienza turistica sarà gestito dalla società  “Provincia di Verona Turismo”, che ha sottoscritto una convenzione con il Comune di Bardolino. Il Comune, a fronte del servizio, erogherà alla società della Provincia di Verona un contributo di 52mila euro. Nello specifico 25 mila sono stati stanziati dalla Regione Veneto, la rimanenza (27 mila euro) dallo stesso Comune di Bardolino. L’ufficio rimarrà aperto tutti i giorni fino al 30 settembre con i seguenti orari: 9:00/13.00 – 14:00 /18:00  il lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato; dalle 9:00/12.00 – 16:00 /18:00 il martedì; la domenica dalle 10 alle 14.Al taglio del nastro hanno partecipato il sindaco di Bardolino Ivan De Beni e il presidente della Provincia Antonio Pastorello. Il primo cittadino ha sottolineato l’importanza di continuare come nel passato la collaborazione con la Provincia con tutto il suo bagaglio d’esperienza e competenza nel settore turistico. De Beni ha inoltre rimarcato la necessità di promuovere il territorio gardesano nella sua complessità ed evitare la deriva di andare ognuno per la propria strada. “Sarebbe come buttare via quarant’anni di lavoro e promozione turistica”. Sulla stessa lunghezza d’onda il presidente Antonio Pastorello: “Il Comune che s’isola fa un danno ai propri cittadini. I turisti sono giustamente sempre più esigenti e vogliono conoscere non solo i luoghi e le mete del Comune nel quale soggiornano ma tutto ciò che si muove e alimenta sull’intero territorio”.“L’importanza dello Iat è certificato dai numeri”, ha evidenziato l’amministratore unico della società “Provincia di Verona Turismo” Loris Danielli. “Lo scorso anno sono stati oltre 74 mila gli accessi all’ufficio di piazzale Aldo Moro. A “benedire” la riapertura dello Iat il presidente della Federalberghi Garda-Veneto Marco Lucchini e il vicepresidente dell’associazione albergatori di Bardolino Enrico Padovani. “Grazie all’impegno della nostra Associazione, dell’Amministrazione Comunale e della Fondazione Bardolino Top siamo riuscito a riaprire l’ufficio Iat, punto di riferimento indispensabile sia per gli operatori turistici che per i nostri ospiti”, ha sostenuto Padovani. Presenti all’inaugurazione anche il presidente della Fondazione Bardolino Top Fernando Morando, l’Amministratore delegato Stefano Tagliaferri, il consigliere operativo Piergiorgio Quarti e il consigliere comunale con delega al turismo Fabio Pasqualini.

 

bardolino. riapertura ufficio iat

2.036 visite