84° Festa dell’Uva e del Vino Bardolino
Aggiornato al 12 aprile 2016

Si è svolta questa mattina in municipio a Bardolino la presentazione della 84° edizione della Festa dell’Uva e del Vino Bardolino. Erano presenti il sindaco Ivan De Beni, il presidente della Fondazione Bardolino Top Fernando Morando, i consiglieri comunali con delega al turismo e manifestazioni Fabio Pasqualini e Stefano Ottolini e l’enologo Giulio Liut.

Si svolgerà da giovedì 3 a lunedì 7 ottobre la 84° edizione della Festa dell’Uva e del Vino di Bardolino. L’appuntamento, promosso dal Comune e dalla Fondazione Bardolino Top, ogni anno richiama nel centro gardesano più di centomila persone per una manifestazione articolata sul lungolago, da Punta Mirabello a Punta Cornicello. Una kermesse in onore della vendemmia e delle due maggiori tipologie del vino Bardolino Classico e Bardolino Chiaretto, entrambi dai nobili natali e dalla denominazione di origine controllata e garantita per il Bardolino Superiore. Cinque giorni di intrattenimento con spettacoli, musica, arte e buona cucina distribuita sia nei chioschi di degustazione, allineati sul lungolago, come in trattorie, ristoranti, agriturismo ed enoteche. Ventitrè gli stand enogastronomici, espressione delle associazioni sportive e del volontariato di Bardolino, ognuno con un proprio menu in grado di soddisfare ogni palato. Al centro del parco di Villa Carrara Bottagisio, fulcro della manifestazione e sede anche delle spettacolo “Luci e colori in Villa” in programma giovedì 3 ottobre alle 19,30, sarà presente l’info point dove sarà possibile anche degustare il cocktail Chiarè. Variegata l’offerta d’intrattenimento a partire dagli appuntamenti musicali che si svolgeranno a Villa Carrara Bottagisio e al Porto di Bardolino. Non mancherà lo spettacolo pirotecnico musicale sull’acqua (domenica 6 ottobre ore 23) e iniziative di educazione ambientale con Ecoman (domenica dalle 15 alle 18), la possibilità del giro panoramico di Bardolino in elicottero (domenica dalle 10 alle 17) o la visione della proiezione tridimensionale, prodotta dall’artista Ben Peretti in collaborazione con Sportland di Affi, sulla facciata di Villa delle Rose( da giovedì a lunedì dalle 20 alle 24). Spazio poi al concorso “Scatta la festa” con la miglior foto “imprigionata” durante l’edizione in corso e le premiazioni, domenica 6 ottobre alle 18 a Parco Villa Carrara Bottagisio, dei migliori produttori partecipanti al terzo concorso Enologico Festa dell’Uva e del Vino e l’investitura dei nuovi confratelli del Vino Bardolino. Sabato 5 ottobre, alle 10,15 nell’ex chiesa della Disciplina, la cerimonia di premiazione del XIX concorso nazionale di poesia “Grappolo d’Oro”. Sempre sabato alle 11,30 il “Cicloturismo per promuovere i territori” mentre lunedì 7 ottobre, alle ore 20,30 nel cortile di Palazzo Gelmetti, sede del municipio, la presentazione del libro di Mauro Corona: “Guida poco che devi bere”. Manuale a uso dei giovani per imparare a bere. Nei giorni della Festa sarà attivo il bus navetta con servizio continuo fino a notte inoltrata in modo da scoraggiare l’utilizzo dell’auto da parte dei residenti, e non solo, del Comune di Bardolino.

STORIA

La Festa dell’uva a Bardolino nasce nel 1929 e nel corso degli anni si è sviluppata fino ad arrivare ad essere un appuntamento di spessore nel panorama regionale del Veneto. Originariamente la Festa si sviluppava nella piazza principale del paese dove, oltre ai chioschi di mescita, venivano esposti i tradizionali attrezzi per la vinificazione. Intorno agli anni ‘70, con l’evolversi dell’economia locale, la manifestazione si è trasformata da agricola a turistica fino ad assumere connotati internazionali. Per questo motivo la prima collocazione, divenuta ormai troppo ristretta, lascia il posto a quello che sembra il luogo più adatto per ospitarla: il Lungolago.

1.549 visite